Gluteoplastica

La parte centrale del nostro corpo è quella che risente maggiormente della forza di gravità e manifesta con più facilità il cedimento dei tessuti dell'addome, dei fianchi e dei glutei. Questi ultimi rappresentano senza dubbio uno dei punti più importanti per disegnare la femminilità: un "lato" b svuotato, piatto o sproporzionato è sicuramente motivo di disagio emotivo, a volte così importante da influire in modo negativo sulla vita di relazione. 

La gluteoplastica è un intervento che mira a rimodellare proprio questa parte per ridonarle armonia ed equilibrio estetico; tramite l'aumento del gluteo infatti si riempiono le parti che risultano svuotate e si modifica la forma e le dimensioni dei glutei in modo che il paziente abbia la possibilità di riscoprire un'immagine di sé soddisfacente.

Esistono fondamentalmente due tecniche per poter operare ed ottenere i migliori risultati a seconda delle necessità personali di chi richiede di sottoporsi all'intervento: la gluteoplastica con lipofilling, tecnica di autotrapianto e meno invasiva, e quella più classica con utilizzo di protesi.

Da sottolineare che seppur intervento che si esegue principalmente sulle donne, non sono pochi gli uomini che richiedono una ridefinizione del loro "lato B" attraverso un aumento del gluteo per ottenere un profilo del corpo più scolpito.

Il lipofilling è una soluzione di chirurgia estetica introdotta recentemente che si sta rivelando molto efficace: si tratta di un innesto di tessuto adiposo autologo, ovvero prelevato da un'altra zona del corpo del paziente, dopo che questo è stato lavato, purificato ed arricchito con cellule staminali. In questo modo non solo si ottiene l'aumento del volume del gluteo ma anche un netto miglioramento della qualità della cute.

Quando il lipofilling non può essere eseguito poiché il paziente non è dotato di depositi di grasso sufficiente per affrontare l'autotrapianto si ricorre all'utilizzo di protesi. Siamo di fronte ad un vero e proprio intervento di chirurgia plastica, in quanto, attraverso delle incisioni effettuate sul solco intergluteo vengono inserite delle protesi in gel di silicone tra il muscolo ed il tessuto cutaneo.

L'intervento di gluteoplastica è relativamente semplice e può essere eseguito in regime di day hospital e con la somministrazione di un'anestesia locale con sedazione; le cicatrici sono, per la particolare posizione in cui vengono effettuate le incisioni, nascoste e poco visibili.

Per ricevere maggiori informazioni o per fissare un appuntamento con il dottor Eugenio Agostino